You are currently viewing Il SIA,<br> sostegno per l’inclusione attiva

Il SIA,
sostegno per l’inclusione attiva

Nella Legge di stabilità 2016 (L. 208/2015), in particolare nella parte che riguarda il Piano nazionale per la lotta alla povertà e all’inclusione sociale, è stato introdotto un nuovo ammortizzatore sociale denominato SIA.

Il Ministero del lavoro con decreto del 26 maggio 2016 e l’Inps con tre recenti circolari hanno delineato i criteri, la misura, i destinatari, i requisiti e le modalità di presentazione delle domanda per poter beneficiare di questa nuova misura di contrasto alla povertà.

Saranno i servizi sociali dei comuni a predisporre il progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, a verificare i requisiti personali, a ricevere le domande e ad inoltrarle all’Inps. Sarà invece l’Istituto previdenziale ad accertare i requisiti reddituali, la composizione del nucleo familiare e la titolarità di altre prestazioni.  

Vediamo ora i requisiti richiesti:

PERSONALI   

  • Essere cittadino italiano o comunitario oppure cittadino straniero in possesso delpermesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • Essere residente in Italia da almeno due anni al momento della domanda
  • Non aver autoveicoli immatricolati la prima volta nei dodici mesi antecedenti la richiesta
  • Non avere autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc (per i motoveicoli 250 cc) immatricolati tre mesi prima

SOCIO – ECONOMICI 

  • Presenza nel nucleo familiare di un minorenne oppure di un disabile o di una donna in stato di gravidanza accertata (è richiesto almeno 1 dei tre requisiti).
  • Avere un ISEE pari o inferiore a €  3.000,
  • Non avere prestazioni previdenziali o assistenziali di importo superiore a € 600 mensili.
  • Inoltre nessun componente del nucleo familiare deve risultare titolare di prestazioni di disoccupazione.

Un ruolo fondamentale per la gestione delle pratica e per la stipula delle convenzioni con i comuni la rivestirà il nostro CAF UNSIC che oltre all’Isee potrà trasmettere anche le domande telematiche.

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.